Giordano Bruno non doveva morire quel 17 febbraio del 1600

Giordano Bruno non doveva morire Perché il grande monaco nolano è stato bruciato sul rogo quando era pronto a ritrattare? Quale minaccia politica celava il suo neoplatonismo? Che ruolo ebbero le chiese riformate e le lotte dinastiche di fine ‘500? Il suo processo, signori, è da rifare.   Nel quotidiano “La Repubblica” di domenica 28 ottobre 2018, a pag, 24 dell’inserto...